Ultime Notizie sul Fotovoltaico e le Energie Rinnovabili

*** OFFERTA LIMITATA MODULI FOTOVOLTAICI ***

Gentili clienti,

dopo un ottimo successo nelle richieste di moduli monoscristallini 185W, siamo lieti di informarvi che la ns. compagnia ha attivato la seguente offerta molto vantaggiosa.
L'offerta è 
valida sino ad esaurimento delle scorte.

Questa campagna promozionale ha per oggetto:

MODULI FOTOVOLTAICI "LONG ENERGY" SLSM-230P policristallino


SENZA TASSA ANTI DUMPING!  STOCK ITALY

RICHIEDERE OFFERTA

 Invitandovi ad approfittare di questa ottima opportunità, restiamo a vostra disposizione per qualsiasi chiarimento in merito.

Richiedi la tua offerta all'indirizzo mail  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  indicando i riferimenti completi della tua azienda, otterrai così un prezzo riservato di sicuro interesse.

Detrazioni fiscali per il fotovoltaico nella legge di stabilità: -50% fino al 2014

La proroga conferma fino a tutto il 2014 le detrazioni, senza riduzioni di aliquota: al 65% l'ecobonus per gli interventi di efficienza energetica, al 50% quello per le ristrutturazioni semplici.

La Legge di Stabilità per il 2014 è stata approvata dal Consiglio dei Ministri per favorire la crescita e promuovere l’occupazione. Sono previsti interventi per 27,3 miliardi di euro nel triennio 2014-2016, di cui 11,6 nel solo 2014.

Approfondisci la legge di stabilità sul sito del Governo »

Il Governo scommette ancora sui bonus edilizi per lo sviluppo del settore delle costruzioni e dell’immobiliare.  La proroga conferma dunque fino a tutto il 2014 entrambe le detrazioni senza riduzioni di aliquota: al 65% l'ecobonus per gli interventi di efficienza energetica, al 50% quello per le ristrutturazioni semplici.

L’Ecobonus/Bonus Edilizi: la situazione fino al 2014 e le possibili evoluzioni »

Per il fotovoltaico, la legge di stabilità proroga la detrazione al 50% fino al 31 dicembre 2014.

Una nota dell’Agenzia delle Entrate ha chiarito, recentemente, un aspetto molto importante relativo all’installazione di impianti fotovoltaici e alla possibilità di poter usufruire della detrazione fiscali prevista per gli interventi di ristrutturazione di edifici esistenti.

Alcuni limiti alle detrazioni:

  • La detrazione per il fotovoltaico non è cumulabile con gli incentivi del Conto Energia
  • Resta esclusa la realizzazione di impianti fotovoltaici su edifici di nuova costruzione.

La legge di stabilità ora deve passare per il Parlamento che ha tempo fino al 31 dicembre per esaminarla ed emendarla.

Per qualsiasi approfondimento sui bonus-casa, vi segnaliamo una interessante guida alle detrazioni »

Conto Termico: al via le richieste di accesso diretto agli incentivi

La domanda va presentata online al GSE a partire da oggi 15 luglio ed entro 60 giorni dalla conclusione dell’intervento.

15/07/2013 - A partire da oggi 15 luglio 2013 è possibile presentare le richieste di accesso diretto agli incentivi del Conto Termico. Lo fa sapere in un comunicato il Gestore dei Servizi Energetici (GSE).

La richiesta va presentata utilizzando l'apposita Scheda-Domanda e seguendo le modalità indicate nelle Regole Applicative del Conto Termico (DM 28 dicembre 2012), il programma di incentivi per la produzione di energia termica da fonti rinnovabili e gli interventi di piccole dimensioni volti all’incremento dell’efficienza energetica.

La domanda deve essere presentata entro 60 giorni dalla data di conclusione dell’intervento; nel caso in cui l’intervento sia stato concluso tra il 3 gennaio 2013 e la data odierna (15 luglio 2013), il termine di 60 giorni decorre da oggi, 15 luglio 2013.

Le richieste, conclude la nota del GSE, dovranno essere presentate esclusivamente per via telematica mediante l’applicazione informatica Portaltermico disponibile collegandosi all’Area Clienti del GSE.

Aesse Energia è attiva in tal senso quindi contattandoci per un preventivo è possibile affidarci e gestire tutte le pratiche di accesso agli incentivi per il nuovo Conto Termico.
 
Ricordiamo che le Pubbliche Amministrazioni stanno già presentando dal 17 giugno 2013 le richieste di prenotazione degli incentivi del Conto Termico, mentre dal 3 giugno al 1° agosto 2013 è invece possibile presentare le richieste di iscrizione ai Registri del Conto Termico riservati agli interventi di sostituzione di impianti di riscaldamento con impianti a pompa di calore e agli interventi di sostituzione degli impianti di serre e fabbricati rurali con impianti alimentati da biomassa, realizzati dalle Pubbliche Amministrazioni e dai privati.
 
Gli impianti a pompa di calore - ricordiamo - sono tra quelli che, essendo incentivati dal Conto Termico, erano stati esclusi dalla detrazione del 65% con il DL 63/2013, ma che il Senato ha deciso di riammettere all’agevolazione con la legge di conversione dello stesso DL 63/2013. Gli impianti a pompa di calore saranno di nuovo detraibili tra qualche settimanaLa richiesta va presentata utilizzando l'apposita Scheda-Domanda e seguendo le modalità indicate nelle Regole Applicative del Conto Termico (DM 28 dicembre 2012), il programma di incentivi per la produzione di energia termica da fonti rinnovabili e gli interventi di piccole dimensioni volti all’incremento dell’efficienza energetica.
 
La domanda deve essere presentata entro 60 giorni dalla data di conclusione dell’intervento; nel caso in cui l’intervento sia stato concluso tra il 3 gennaio 2013 e la data odierna (15 luglio 2013), il termine di 60 giorni decorre da oggi, 15 luglio 2013.
 
Le richieste, conclude la nota del GSE, dovranno essere presentate esclusivamente per via telematica mediante l’applicazione informatica Portaltermico disponibile collegandosi all’Area Clienti del GSE.
 
Ricordiamo che le Pubbliche Amministrazioni stanno già presentando dal 17 giugno 2013 le richieste di prenotazione degli incentivi del Conto Termico (leggi tutto), mentre dal 3 giugno al 1° agosto 2013 è invece possibile presentare le richieste di iscrizione ai Registri del Conto Termico riservati agli interventi di sostituzione di impianti di riscaldamento con impianti a pompa di calore e agli interventi di sostituzione degli impianti di serre e fabbricati rurali con impianti alimentati da biomassa, realizzati dalle Pubbliche Amministrazioni e dai privati.
 
Gli impianti a pompa di calore - ricordiamo - sono tra quelli che, essendo incentivati dal Conto Termico, erano stati esclusi dalla detrazione del 65% con il DL 63/2013, ma che il Senato ha deciso di riammettere all’agevolazione con la legge di conversione dello stesso DL 63/2013. Gli impianti a pompa di calore saranno di nuovo detraibili tra qualche settimana (leggi tutto).

Contatti

Preventivo

Richiedi un Preventivo

Social

Links