Ultime Notizie sul Fotovoltaico e le Energie Rinnovabili

Detrazioni fiscali: efficienza energetica al 65% e fotovoltaico al 50% fino a dicembre 2013

Importanti novità in merito al settore edile “specializzato”: si parla di eco-bonus varati oggi dal Consiglio dei Ministri in relazione agli interventi per l’efficienza energetica e per il fotovoltaico(assimilato fiscalmente alle “ristrutturazioni edilizie”).

Schematicamente: le novità, importanti novità, nel campo delle ristrutturazioni edilizie e dell’efficienza energetica riguardano due diversi tipi di interventi:

  • detrazioni fiscali Irpef per l’efficienza / efficientamento energetico delle abitazioni
  • detrazioni fiscali Irpef per le ristrutturazioni ed il recupero edilizio (ex 36%, ora 50%). 
    Tra queste rientra il fotovoltaico domestico.

Questi due tipi di detrazioni ci sono già, sono già a regime da circa un anno e sarebbero in scadenza a fine giugno 2013.
Qual è la novità? La novità riguarda due cose:

  • il periodo di scadenza di questi eco-bonus fiscali
  • la percentuale delle aliquote che è possibile detrarre dal reddito imponibile Irpef (sempre in 10 rate annuali)

Entrambe le  novità saranno attive dal primo luglio 2013.

Detrazioni fiscali per l’ efficienza energetica (no fotovoltaico): proroga al 65%

Da un lato ci sono le detrazioni fiscali per l’ efficienza energetica.

Per intenderci: gli interventi di efficienza energeticariguardano lavori tipo: cappotti per l’isolamento degli edifici, cambio dei serramenti, caldaie a condensazione, doppi/tripli vetri, pannelli solari termici per la produzione di acqua calda sanitaria, ecc…

Questi tipi di interventi richiedono in genere una certificazione energetica che attesti il miglioramento prima e dopo lo svolgimento dei lavori.

Dal primo luglio 2013 tra i lavori validi ai fini della detrazione rientrano anche gli arredamenti fissi: cucine, bagni, armadi a muro, ecc..

Le detrazioni fiscali per l’efficienza energetica dal primo luglio 2013 passano dal 55 al 65% e resteranno in vigore fino al 31 dicembre 2013. Per i condomini le detrazioni proseguiranno fino a giugno 2014 (più precisamente per le: “ristrutturazioni importanti dell’intero edificio”).

La novità qui è anche un’altra: la possibilità di detrarre al 65% anche gli arredamenti “fissi” quali cucine, bagni, armadi a muro, ecc..

Detrazioni fiscali per ristrutturazioni e recupero edilizio (anche fotovoltaico ): proroga al 50%

Dall’altro lato ci sono le detrazioni fiscali previste per le ristrutturazioni ed il recupero edilizio di edifici. Anche queste ci sono da tempo e sono sempre state del 36%. Da circa un anno erano passate al 50% e, a seguito di questa proroga, dureranno fino al 31 dicembre 2013.

Il tipo di lavori riconosciuti a fini della detrazione sono, questa volta, molti di più. I più comuni sono quelli relativi a: manutenzioni straordinarie, manutenzioni ordinarie (solo per parti comuni di edifici abitativi), restauri, risanamenti, box e posti auto pertinenziali all’abitazione, eliminazione barriere architettoniche, bonifica dei tetti da amianto,installazione fotovoltaico.

Quindi, riassumendo:

  • le detrazioni fiscali per le ristrutturazioni e per il recupero edilizio (ex 36%) comprendono anche l’installazione del fotovoltaico domestico, cioè: al servizio dell’abitazione;
  • la detrazione Irpef rimane pari al 50% delle spese sostenute, detraibile in 10 quote annuali
  • la detrazione è prorogata di 6 mesi: fino a fine dicembre 2013
  • la detrazione spetta solo ai privati con reddito imponibile Irpef che installano un impianto fotovoltaico al servizio di casa (propria o in usufrutto)

Nel caso del fotovoltaico,  la detrazione non è cumulabile con gli incentivi (fino a che ci saranno), ma è abbinabile allo scambio sul posto o al ritiro dedicato del fotovoltaico GSE.

Contatti

Preventivo

Richiedi un Preventivo

Social

Links