Conto Energia e Detrazioni Fiscali

Il Conto Energia D. Lgs. 387/2003 nasce per promuovere la realizzazione di impianti fotovoltaici e lo sviluppo delle energie rinnovabili su tutto il territorio italiano.

La produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili, solare prima di tutto, è infatti tra le priorità di tutti i governi nazionali, in relazione all"emergenza clima e all"esaurimento progressivo delle fonti fossili quali petrolio, gas, carbone.

Con il Conto Energia, accolto nella nostra legislazione nel 2005 e soprattutto con la sua revisione attraverso il D.M. del 19.02.2007 che recepisce la normativa dell"unione europea in materia, lo stato italiano ha creato le condizioni necessarie per un uso redditizio degli impianti fotovoltaici. Il Conto Energia 2007/2010 sarà in vigore per tutto il 2010 e sarà applicabile alle condizioni indicate dalla legge 129/2010 anche agli impianti realizzati entro la fine dell'anno che entreranno in servizio entro il 30 giugno 2011.

Scarica il D.M. del Quarto Conto Energia.

Per maggiori informazioni sul Conto Energia visita www.gse.it

 

Per chi vuole un impianto fotovoltaico si apre una nuova opportunità in alternativa al Conto Energia: la Detrazione IRPEF al 50% in 10 anni. 

I fondi destinati agli incentivi del 5° Conto Energia (in vigore dal 27 agosto 2012 al 6 luglio 2013 e reso ufficiale dal DM 5 luglio 2012) si sono progressivamente esauriti, ma è stata ufficializzata lo scorso 15 marzo, da parte dell'Agenzia delle Entrate, la Detrazione IRPEF anche per il fotovoltaico.

Queste detrazioni del 50% non sono da confondersi con le detrazioni fiscali al 65% (ex 55%) per il risparmio energetico. Queste del 65% valgono per gli impianti solari termici per la produzione di acqua calda e per gli interventi di efficientamento energetico degli edifici (isolamenti, coibentazioni, serramenti, infissi, caldaie, pompe di calore, pannelli solari termici per la produzione di acqua calda sanitaria, ecc…).

Come funzionano le detrazioni fiscali per impianti fotovoltaici

Le detrazioni fiscali IRPEF previste per gli impianti fotovoltaici rientrano nel regime di detrazioni più generale previsto per tutti i “lavori di ristrutturazione e recupero edilizio”. Il fotovoltaico rientra tra le tipologie di interventi riconosciuti validi ai fini delle detrazioni fiscali IRPEF. Qual è la particolarità oggi molto interessante?

Sono tre:

  1. le detrazioni possono riguardare anche le realizzazioni degli impianti fotovoltaici
  2. le detrazioni, per i lavori realizzati tra il 26 giugno 2012 e fino al 31 dicembre 2014passano dal 36 al 50% delle spese sostenute. Questa scadenza del 31 dicembre è una proroga della precedente al 30 giugno 2013.
  3. per gli immobili a prevalente uso abitativo al beneficio delle detrazioni irpef si aggiunge il beneficio dell’IVA al 10% anzichè al 22%.

Quindi, tutti coloro che hanno intenzione di realizzare un impianto fotovoltaico entro il 31 dicembre 2014, oltre a pagare l’IVA al 10% (questo: sempre), possono detrarre dalle tasse IRPEF il 50% dei costi di realizzazione, fino ad un massimo di 96.000 euro di spesa.

La detrazione viene ripartita in 10 quote annuali di pari importo.

 

Contatti

Preventivo

Richiedi un Preventivo

Social

Links